Il DBioStudio vi offre una casa in legno prefabbricata con i migliori legnami certificati presenti sul mercato, progettata e disegnata per il mercato italiano oltre che Estero, offrendo la propria esperienza per la realizzazione di case su vostro progetto; nel caso in cui necessitiate di un progetto personalizzato, potete fare affidamento sui nostri Servizi integrati di progettazione e di assistenza al cantiere.

Il nostro punto di forza è la soddisfazione dei nostri clienti. I particolari, quali la parete, ne sono un esempio; la nostra è una parete che RESPIRA rispecchiando la nostra filosofia di benessere interno delle persone.

I sistemi di parete che il DBioStudio propone, sono pensate per soddisfare tutte le elevate esigenze che l’esigente mercato italiano richiede.

Le nostre Ditte di riferimento hanno esperienza più che decennale sulle costruzioni in legno e sulle case prefabbricate in legno. Siamo sicuri che la nostra struttura incontrerà i desideri dei Clienti più esigenti che avranno a cuore la salute e il benessere della propria famiglia.
La struttura lignea è completamente composta da materiali legnosi ed è costruita per essere traspirante, in quanto le nostre realizzazioni prefabbricate sono costruite con i particolari che ne fanno una casa per la vita.

Siamo certi che l’edificio, da noi progettato e realizzato, supererà la prova severa degli anni (garanzia trentennale sulla struttura), in quanto è composto da materiali di altissima qualità per i quali sono i piccoli particolari a fare la differenza.
Le realizzazioni del nostro Studio si concentrano su progetti per Clienti che desiderano una casa prefabbricata e ne stiano ricercando, comfort, risparmio e benessere per la propria famiglia.

I vostri progetti per una casa prefabbricata diventeranno realtà.

Lavoriamo anche con i progetti dei nostri Clienti e dei loro tecnici.

Diamo risposte ai cliente con preventivi nei quali indichiamo le soluzioni adottate per il singolo cliente.

Il DBiostudio realizza abitazioni con struttura in muratura portante antisismica di Poroton, (laterizio autoportante) con cordolo in cemento armato di coronamento in testa alla muratura. Le tramezzature interne sono realizzate con il mattone forato da 8 cm e successivamente intonacate.

Con questa soluzione vengono abbattuti i tempi di consegna della classica struttura in cemento armato, in quanto le fasi costruttive consistono nella realizzazione della fondazione, nell’innalzamento della struttura portante e della copertura, nella successiva chiusura della pareti esterne con eventuale cordolo in cemento armato per un’eventuale realizzazione di un soppalco e infine nella realizzazione degli impianti.

Le nostre realizzazioni sono assolutamente antisismiche, costruite con una tecnologia testata a livello mondiale per essere una delle migliori tecnologie antisismiche.
La casa antisismica in legno ha il vantaggio che nessun terremoto può rovinare la struttura e quindi il vostro investimento anche in presenza di un mutuo è maggiormente garantito.
Il DBioStudio vi offre una casa con i medesimi parametri costruttivi:

  • a parete X-LAM una delle migliori tecnologie antisismiche nel mercato, utilizza materiale certificato e sicuro per la garanzia nel tempo. Una casa costruita così è progettata per la vita.
  • a telaio; ottima versatilità con risparmio in termini economici
  • a BlockHaus per i climi più rigidi o semplicemente per un comfort totale senza l’ausilio del cappotto esterno

Resistenza al fuoco

Ci sono dati reali e dimostrazioni che una casa in legno resiste al fuoco e non si distrugge a differenza di una casa in cemento armato che a seguito di un incendio è inagibile quindi a volte deve essere abbattuta a causa dell’esposizione alle alte temperatura interne.

Oggi la bioarchitettura non è più una moda o una creazione di ecologisti sognatori, non è più un lusso per pochi o la scelta di qualche spirito illuminato, ma comincia ad essere oggi quasi un obbligo per chi si pone il fine di realizzare un miglioramento della propria qualità della vita.
Scegliere la bioarchitettura significa porre il rispetto ai principi della sostenibilità e perseguire l’obiettivo di instaurare un rapporto equilibrato tra l’ambiente ed il costruito, soddisfacendo i propri bisogni senza compromettere, con il consumo indiscriminato delle risorse, quello delle generazioni future.
Compito dell’architetto è ottimizzare il rapporto tra l’edificio ed il contesto nel quale viene inserito; creare dunque un luogo significativo per aiutare l’uomo ad abitare nel rispetto dello spirito del sito.
I principi progettuali spaziano dunque dal privilegiare la qualità della vita ed il benessere psico-fisico dell’uomo all’impiego delle risorse naturali, dall’evitare l’emissione sostanze dannose all’utilizzo di materiali e tecniche ecocompatibili, preferibilmente appartenenti alla cultura materiale locale.
L’architettura tradizionale si pone come obiettivo principale il massimo del risultato al minor costo economico con un forte impatto ambientale a causa dell’altissimo consumo energetico, con emissioni nell’atmosfera e al diffuso utilizzo di materiali di origine petrolchimica che determinano gravi problemi di inquinamento durante tutto il loro ciclo di vita.
Il fine prevalente della bioarchitettura o edilizia ecocompatibile è fornire all’edilizia un nuovo aspetto rivolto al rispetto delle esigenze dell’uomo e al rispetto dell’ambiente inserendo sempre nel bilancio il fattore costo ambientale, la qualità e la salubrità degli ambienti indoor e outdoor e la qualità percepita che è data da un’alchimia fra materiali da costruzione sani e naturali e spazi ben proporzionali con il giusto rapporto di aria, luce e orientamento rispetto all’illuminazione solare.
Affinché tutto ciò possa realizzarsi è necessaria una progettazione che si avvalga del contributo di specialisti:
DBiostudio collabora con ditte del settore che realizzano case in legno in Piemonte, le quali pongono alla base i principi dell’edilizia ecocompatibile utilizzando diversi derivati del legno (es. la fibra di legno) per isolare dagli agenti atmosferici.
Questi tipologie di case, grazie alla struttura modulare, sono caratterizzate da tempi di costruzione rapidi e permettono comodamente il passaggio di impianti e di cablaggi (ad esempio una rete LAN).
Fare bioarchitettura in Italia è molto difficile principalmente per un problema di costi dei materiali che incidono al 30-50% a causa della loro scarsa diffusione e reperibilità.
La prefabbricazione permette di abbattere e mantenere controllati i costi e quindi consente di poter fare bioarchitettura ai normali costi di mercato.
L’efficienza energetica delle abitazioni, che devono rientrare nei parametri imposti dall’ufficio igiene e rumore
dell’Alto Adige (patria adottiva di queste tipologie di case) che ha istituito una classificazione delle abitazioni, è data dalla loro capacità di abbattimento di emissioni di CO2; la classificazione è denominata CASACLIMA (http://www.agenziacasaclima.it), ora Agenzia CasaClima, è diventato un esempio di riferimento per tutte le province italiane e non. Le case CasaClima possono essere di tipo ecocompatibili (in questo caso oltre alla lettera che indica l’efficienza energetica viene apposto anche un segno +) e non ecocompatibili, che fanno cioè uso di isolanti che derivano dalla sintesi del petrolio.
Come si sceglie un produttore? Ecco alcuni pratici consigli:
1. deve dichiarare di essere in grado di fare quello che si desidera e il preventivo deve essere senza impegno;
2. deve garantire il prodotto quale primo segnale di serietà della ditta (attenzione: dubitare di garanzie di 30 anni quando l’esperienza e l’esistenza della ditta è inferiore a tale periodo il che vuol dire garantire un prodotto che non è stato testato nel tempo);
3. economicamente parlando deve essere una ditta solida;
4. deve avere una casa campione per almeno ogni “pacchetto muro” che costruisce o almeno deve metterti in grado di visitarne alcune previo accordo precedente con i proprietari;
5. deve essere certificata ISO e deve garantire quale minimo lo standard CasaClima classe B;
6. evitare i produttori che fanno largo uso di pannelli in truciolato;
7. deve fare utilizzo del proprio personale in materia di montaggi e impianti;
8. deve garantirti il rispetto della sicurezza nei cantieri (D.L. n.81/2008) – in caso di infortuni in cantiere anche il proprietario può essere responsabile penalmente;
9. deve offrirti ampia scelta di materiali per personalizzare le finiture.

Cosa è compreso nella dotazione cantierale dell’impresa?

– Trasporto e montaggio delle parti sopra descritte;
– Calcoli statici, disegni esecutivi della struttura, relazione di calcolo sottoscritta da tecnico abilitato per deposito presso il Comune;
– Impianto elettrico di cantiere;
– Ponteggio esterno di facciata;
– Mezzi di sollevamento con operatore;
– Vitto e alloggio degli operai addetti al montaggio;

Cosa deve fare la Committenza?

– Tutto ciò che non viene sopra esplicitamente definito in sede di preventivo;
– Oneri e richieste di allaccio ai pubblici servizi;
– Fornitura di energia elettrica di cantiere da 15kw tensione 380 (contatore posto all’interno dell’area di cantiere);
– Fornitura di acqua per cantiere;
– Opere per sistemazioni esterne generali, piantumazione manto erboso e formazione giardino;
– IVA di Legge.

IL SITEMA COSTRUTTIVO

Download

CAPITOLATO GOLD

Download

CAPITOLATO SILVER

Download