Case prefabbricate in legno: crescono gli acquisti anche in Italia

— Case prefabbricate in legno: crescono gli acquisti anche in Italia

I numeri in crescita degli acquisti di case prefabbricate in legno non hanno sorpreso, visti i terribili terremoti che hanno colpito il centro Italia lo scorso anno. Adesso tutti noi sappiamo che gli edifici e le case in legno hanno una maggiore resistenza agli eventi sismici: queste costruzioni moderne sono progettate con le tecnologie più all’avanguardia come il sistema “a telaio” (pareti realizzate con un telaio di travi in legno lamellare chiuse tra due pannelli di legno compensato fenolico) o “X-LAM” (pareti composte da vari strati di legno incrociati tra loro). Una “tecnologia costruttiva” che garantisce un’alta sicurezza sismica

Boom di acquisti di case prefabbricate in legno anche in Italia

Se l’edilizia in generale torna lentamente a crescere, il settore delle costruzioni di legno si conferma uno dei comparti maggiormente in salute. Dallo scorso anno ad oggi si contano 4.000 nuovi fabbricati in legno in più: parliamo addirittura del 7% del mercato nazionale. Questi numeri davvero interessanti chiaramente sono relativi non solo alle nuove costruzioni, ma anche dalle ristrutturazioni e dalle soprelevazioni delle abitazioni e degli edifici esistenti. Un’altra componente importante che ha spinto molte famiglie a spingersi nella direzione della progettazione di una nuova casa in legno è sicuramente la componente “benessere abitativo”, concetto che racchiude risparmio energetico, tutela dell’ecosistema, qualità dell’aria e, non meno importante, la bellezza della stessa casa (il legno, si sa, è tra i materiali che più di tutti restituiscono bellezza e calore abitativo).

Perché il boom delle case in legno è arrivato così tardi

Per troppo tempo gli italiani hanno abbinato la casa in legno alle baite di montagna o alle case mobili prefabbricate. Solo a causa degli ultimi terremoti, la stampa – e di conseguenza l’informazione pubblica – si è interessata maggiormente a questo tipo di abitazioni. Oggi le case prefabbricate in legno realizzate su misura e che guardano al futuro sono di dominio pubblico, tanto che, in concomitanza con la crescita del settore dell’edilizia in legno, sono nate tantissime aziende specializzate nella costruzione di case in legno, imprese che, oltre a lavorare con questo importante e duttile materiale, spingono sul design, sull’efficienza e sulla versatilità delle forme.

Perché le case in legno sono più resistenti ai terremoti

Le principali caratteristiche antisismiche delle case in legno si possono riassumere così:

  • il legno ha un peso specifico inferiore rispetto al cemento, per questo le costruzioni in legno subiscono una forza distruttiva decisamente più ridotta;
  • il legno, per la sua elasticità, è in grado di assorbire senza danni forze e sollecitazioni di notevole entità;
  • le costruzioni in legno non sono un unico corpo, ma sono formate da pareti e travi collegate tra loro e anche questo aspetto aumenta la deformabilità di tali costruzioni con conseguente assorbimento dell’onda sismica;
  • non tutti sanno che le fondamenta di una vera casa in legno sono sempre e comunque in cemento armato.

Naturalmente non dobbiamo dimenticare che, per sfruttare tutti i benefici del legno, sono indispensabili una corretta progettazione e una corretta costruzione in cantiere. Se si vuole costruire una casa in legno antisismica è assai importante scegliere bene l’azienda cui affidarsi

No Comments

Post a Comment