Costruire con il legno: perchè conviene?

Costruire con il legno: perchè conviene?

Il legno è uno dei materiali strutturali più antichi, l’evoluzione della tecnologia lo ha reso inoltre tra i più performanti ai fini del risparmio energetico.
Con la struttura portante in legno si riesce ad ottenere più facilmente, e ad un costo inferiore, una classe energetica A+.
Realizzare una casa con struttura portante in legno di 120 mq in classe A+ fa risparmiare in 25 anni circa 30.000,00 euro, rispetto ad una realizzata con sistemi convenzionali in classe C.
Se valutiamo il risparmio rispetto al patrimonio edilizio esistente, generalmente in classe G, il risparmio in 25 anni è addirittura di oltre 100.000,00 euro.
L’alta efficienza energetica si traduce semplicemente in bollette bassissime.
1. E’ confortevoleGarantisce comfort interno, isolamento termico e acustico. Incredibilmente superiore al cemento armato e/o laterizio;
2. E’ sano

Ha ottime proprietà traspiranti, funziona come filtro naturale dell’aria
Infatti, assorbe l’umidità eccessiva e la rilascia quando l’aria è secca, permette di stabilizzare gli sbalzi di temperatura, trattiene l’aria nociva rilasciando aria rigenerata;
3. Garantisce maggiore valore all’investimento

Il procedimento costruttivo risulta, più veloce ed economico.
In più il ridotto spessore delle pareti consente di recuperare un’importante percentuale di superficie calpestabile (circa 5 mq su 80 mq);
4. E’ versatile.

Materiale duttile ed elastico, con peso specifico basso (500 kg/mc) che lo rende polivalente, leggero, ma incredibilmente dinamico ed adattabile a qualsiasi ambiente;
5. E’ resistente al fuoco.

Più delle strutture in acciaio o cemento armato. Infatti, l’acciaio e il calcestruzzo perdono rapidamente la loro resistenza al calore indebolendosi e curvandosi a 200° C. La combustione del legno si ha oltre i 500° C e la velocità è calcolata in 0,8 mm al minuto, incredibilmente lenta poiché il legno è un cattivo conduttore di calore. Queste caratteristiche permettono di calcolare il rischio di crollo attraverso la classe di resistenza F60;
6. E’ antisismico.

Essendo le strutture lignee leggere, elastiche, resistenti, le sollecitazioni indotte dall’azione sismica sono inferiori rispetto alle strutture in cemento armato;
7. Garantisce un maggior risparmio energetico

Risparmio fino al 70 per cento rispetto alla stessa costruzione in cemento e muratura grazie alle sue capacità bioclimatiche e termoisolanti;
8. E’ duraturo

Richiede una manutenzione notevolmente ridotta rispetto alle case con altri materiali;
9. E’ ecosostenibile.

La lavorazione del legno non richiede grandi consumi di energia, inoltre è totalmente riciclabile;
10. Rispetta l’ambiente.

Per il mantenimento del patrimonio boschivo, la certificazione PEFC (programma per il riconoscimento di schemi di certificazione forestale) garantisce la provenienza del legno da boschi sottoposti a coltivazione sostenibile.

No Comments

Post a Comment