Sopraelevare con il legno

Sopraelevare con il legno

Oggi gli interventi edilizi di ristrutturazione e ampliamento sono i più richiesti perché permettono di aumentare lo spazio utile e il valore dell’immobile. Il Governo e le Regioni stanno promuovendo una politica contro il consumo di suolo, come dimostrano i Piani Casa Regionali che regolano tali operazioni, fino ad un aumento di volumetria pari al 20%.

Un’ottima soluzione per eseguire ampliamenti è senza dubbio la sopraelevazione in legno che presenta molti vantaggi rispetto ad altri sistemi costruttivi.

Dal punto di vista strutturale, la leggerezza del materiale non grava sulla statica dell’edificio esistente, il che è vantaggioso anche per il comportamento sismico. Le ottime performance termoigrometriche garantiscono un buon isolamento termico ed acustico. Non meno importante è l’aspetto di cantiere, che consente di ridurre i tempi di costruzione e garantisce un montaggio più veloce e sicuro.

L’elemento costruttivo in legno viene utilizzato per la parte strutturale delle pareti che vengono realizzate incorporando (totalmente o parzialmente) l’isolamento. La finitura esterna ed interna può essere realizzata in diversi modi: intonaco, rasatura, cappotto, cartongesso. La realizzazione finale appare del tutto simile ad una tradizionale ovvero valorizzando l’elemento costruttivo ligneo.

 

No Comments

Post a Comment